I nostri servizi

Darkbox Cybersecurity offre consulenza e servizi per la gestione della sicurezza IT. Forniamo soluzioni hardware e software per la network security, servizi di digital forensic, recupero dati, penetration test, mobile security e protezione dei dati aziendali.

Digital forensic

Ci occupiamo di digital forensic dal 2002 e lavoriamo per Tribunali, Autorità Giudiziarie e Forze dell’Ordine per la prevenzione e l’investigazione di crimini informatici. Forniamo consulenze tecniche di parte e abbiamo lavorato ad importanti casi nel panorama giudiziario italiano.

Recupero dati

Con le tecniche proprie della digital forensic siamo in grado di recuperare dati da hard-disk, telefoni cellulari o memorie di qualsiasi tipo. Quando i dati sono importanti, affidatevi a professionisti del data-recovery.

Penetration test

Quanto è vulnerabile la rete della vostra azienda? I vostri server sono sicuri? Il nostro approccio attivo alla cybersecurity utilizza le stesse tecniche di attacco degli hacker per prevenire e scoprire le vulnerabilità.

Architetture I.T.

Una rete sicura è una rete ben progettata sin dall’inizio. Offriamo consulenza e soluzioni hardware e software per l’implementazione di reti locali e geografiche ad alto livello di sicurezza.

Mobile security

Gran parte dei dati aziendali vengono gestiti oggi da smartphone e tablet. I nostri servizi comprendono il monitoraggio dei dispositivi mobili per scoprire se i dati possono essere intercettati.

Network security

Oltre alla consulenza nella progettazione, offriamo dispositivi attivi per la sicurezza delle reti, incentrati sul nostro sistema di monitoraggio Darkbox, ideato per tenere sotto controllo l’efficienza e il livello di protezione dell’infrastruttura IT.

Protezione dei dati aziendali & tutela della privacy

Un unico partner per affrontare la “privacy by design” che le misure minime di sicurezza per la Pubblica Amministrazione e il nuovo Codice Europeo sulla protezione dei dati richiedono.

DarkBox Cybersecurity

Darkbox Cybersecurity è il nuovo marchio ideato da Marco Marcellini per la gestione della sicurezza informatica. Forniamo soluzioni hardware e software per la network security, servizi di digital forensic, recupero dati, penetration test, mobile security e offriamo consulenza in tema di protezione dei dati aziendali e tutela della Privacy.

Lavoriamo dal 2002 nel campo della Digital Forensic e Sicurezza IT. Offriamo consulenza a Forze dell’Ordine, Autorità Giudiziaria e Tribunali in materia di prevenzione e investigazione di crimini informatici

Organizziamo eventi di sensibilizzazione alla prevenzione del cyberbullismo e svolgiamo regolarmente attività convegnistica e di formazione sui temi del digitale per la PA ed è consulente di Enti Locali in tema di Trasparenza Amministrativa e Agenda Digitale.

Per maggiori informazioni scarica il profilo aziendale e il cv

Domande e risposte

Risposta

Il nuovo regolamento, entrato in vigore nel 2016 ma obbligatorio da maggio 2018, costituisce una profonda revisione delle attuali normativa in materia di sicurezza dei dati e Privacy. Il nuovo codice promuove la responsabilizzazione dei titolari del trattamento e l’adozione di approcci e politiche che tengano conto costantemente del rischio che un determinato trattamento di dati personali può comportare per i diritti e le libertà degli interessati.

Risposta

Sì, lo ha ribadito L’Agenzia per l’Italia Digitale (AGID) nelle circolari 1/2017 e 2/2017, quest’ultima pubblicata in Gazzetta Ufficiale a maggio. Le misure minime di sicurezza ICT devono essere adottate da tutti gli Enti pubblici entro il 31/12/2017 e descritti in un documento, da firmare digitalmente e dotato di marcatura temporale, a cura del responsabile ICT dell’Ente.

Risposta

Un test di penetrazione (penetration test) è un attacco ad un sistema informatico che avviene dall’interno o dall’esterno, concordato con il proprietario.

Risposta

E’ il nuovo punto di vista su cui si basa il nuovo Regolamento Europeo in materia di Dati personali. Tutela della Privacy e protezione dei dati devono essere presenti fin dalla fase di ideazione e progettazione di un trattamento o di un sistema informatico e si richiede di adottare comportamenti che consentano la prevenzione di possibili problematiche e non soltanto il rimedio a violazioni già avvenute.

Risposta

Il DPO, Data Protection Officer, è una figura espressamente prevista dalla nuovo Regolamento Europeo in materia di protezione dei dati personali, entrato in vigore nel maggio 2016 e obbligatorio da maggio 2018. In estrema sintesi, si tratta di una figura professionale esterna incaricata di assicurare una corretta gestione dei dati personali in imprese ed enti pubblici.

Risposta

Il SANS20 è una lista di 20 controlli utili a testare il livello di sicurezza di un’infrastruttura IT. Questa metodologia, ideata dal SANS Institute, attivo dal 1989 nel campo della cybersecurity, è espressamente richiamata nella circolare AGID (Agenzia per l’Italia Digitale) n.2/2017 in tema di misure minime di sicurezza ICT per la PA.

Risposta

L’analisi di dispositivi informatici all’interno di un processo civile o penale è un insieme di metodi e tecniche piuttosto nuova nel panorama legislativo italiano. E’ nata come “computer forensic”, in quanto le prove digitali erano contenute fino a dieci anni fa solo all’interno di hard-disk; si parla oggi di “digital forensic” perché i dispositivi da analizzare comprendono non solo pc ma anche memorie su scheda, telefoni, smartphone, tablet, gps ecc.

Richiedi un preventivo

Esponi il tuo problema di sicurezza e verrai ricontattato per una diagnosi gratuita del livello di sicurezza della tua azienda.

©2017 Darkbox, Tutti i diritti sono riservati | P.Iva e C.F. 02088860511Privacy & Cookie law

Developed by:  Next 2.0 Above The Line